una cosa che succede a teatro

Questo weekend a Roma, al teatro Belli, succede questa cosa qui, e ci vanno di mezzo anche due miei brevi testi. Da qualche parte nel pubblico, domenica, ci sarò pure io.

OFFICINA TEATRALE

Laboratorio di drammaturgia

a cura di Rodolfo di Giammarco

ottobre 2011 – maggio 2012

V edizione

Mise en espace

In collaborazione con

Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico”

Teatro Belli, Roma

1-2-3 giugno 2012 ore 21,00

L’Officina Teatrale tende come sempre a testare sulla scena le scritture prodotte dai corsisti dei due consueti e annuali quadrimestri di incontri e laboratori condotti da Rodolfo di Giammarco con la collaborazione di Laura Novelli, e quest’anno l’esperimento di spettacolarizzazione dei brevi atti unici composti rispettivamente nel primo e nel secondo quadrimestre ha stimolato un confronto più diretto degli anni scorsi con l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico”,

fornendo a tutti gli effetti la materia scritta per un’esercitazione di allievi attori e allievi registi dei tre anni di corso dell’Accademia (cui sono stati affiancati alcuni diplomati dell’Accademia stessa). La struttura scelta è stata quella di una serata unica, replicata tre volte, comprendente un primo tempo con una sequenza degli atti unici sviluppanti il tema del primo quadrimestre (“Quando hanno ragione i più giovani”), e un secondo tempo legato al tema del secondo quadrimestre (“La tenerezza che scandalizza. I disturbati che hanno poesia”). Un repertorio di frammenti ideati da venti-trentenni per una formazione di attori-registi più ventenni che trentenni.  

TEATRO BELLI

Piazza di Sant’Apollonia, 11  00153 Roma             

06 589 4875      

Biglietto prezzo unico € 5,00

I TEMPO

(“Quando hanno ragione i più giovani”)

  • ·         VIA DI QUI, di Antonio Santoro, tratto da «Mamma verrà»

con Serena De Siena e Paola Senatore (I anno)

a cura di Francesca Caprioli (allieva regista I anno)

  • ·         LUI E LEI, di Nadia Terranova

con Giorgia Visani (attrice diplomata ANAD)

 e Paolo Minnielli (I anno)

a cura di Samuele Potettu (allievo regista I anno)

  • ·         LE ONDE, di Simone Ranucci

con Andrea Paolotti (attore diplomato ANAD) 

e Giuliana Vigogna (I anno)

a cura di Vittoria Sipone (allieva regista I anno)

  • ·         CARAMELLE, di Matteo Festa

con Simone Borrelli e Xhulio Petushi (I anno)

a cura di Manuel Capraro (allievo regista I anno)

  • ·         LA MARMOCCHIA,  di Virginia Vassura

con Vittoria Faro e Chiara Mancuso (III anno)

a cura di Manuel Capraro (allievo regista I anno)

  • ·         NESSUN DORMA, di Flaminia Chizzola

con Gabriele Abis, Simone Borrelli, Francesca Pasquini e Stefano Scialanga (I anno)

a cura di Manuel Capraro (allievo regista I anno)

II TEMPO

(“La tenerezza che scandalizza. I disturbati che hanno poesia”)

  • ·         TORNAMI, di Rosalinda Conti

con Maria Pilar Fogliati,  Alen Marin e  Giulia Salvarani (I anno)

a cura di Vittoria Sipone (allieva regista I anno)

  • ·         AMAMI DA MORIRE, di Antonio Santoro,  tratto da «Nera è la notte»

con Serena De Siena e Laurence Mazzoni  (I anno)

a cura di Manuel Capraro (allievo regista I anno)

  • ·         SENZA TUTTO, di Nadia Terranova

con Giulia Carpaneto, Federica De Benedittis, Lucrezia Gagnoni, Mariasilvia Greco e Giulia Salvarani (I anno)

a cura di Francesca Caprioli (allieva regista I anno)

  • ·         IL PRIMO BACIO, di Simone Ranucci

con Andrea Paolotti (attore diplomato ANAD) 

e  Eleonora Pace ( I anno)

a cura di Vittoria Sipone (allieva regista I anno)

  • ·         A ME PIACE PENSARE, di Virginia Vassura

con Giorgia Visani (attrice diplomata ANAD)

e Francesco Tribuzio (I anno)

a cura di Samuele Potettu (allievo regista I anno)

  • ·         POI, di Matteo Festa

Con Francesca Caprioli e Laurence Mazzoni ( I anno)

A cura di Francesca Caprioli (allieva regista I anno)      

  • ·         FREE, di Flaminia Chizzola

con Gabriele Abis,  Alberto Melone e Stefano Scialanga ( I anno)

a cura di Samuele Potettu (allievo regista I anno)

Esercitazione degli allievi del I anno del Corso di Regia  dell’ Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico”

Officina teatrale al Teatro Belli

TEATRO  BELLI, Piazza S. Apollonia 11/a – tel. 06/5894875.”OFFICINA TEATRALE”,diretta da Rodolfo di Giammarco,31 maggio/1 giugno/2 giugno,ore 21,00,LE DIFFIDENZE SESSUALI(verso l’altro, o verso il proprio sesso)3 giugno/4 giugno/5 giugno,ore 21,00 FIGLI DI MOSTRI.

Biglietto unico: 5 euro.

Tredici corti teatrali in tema di diffidenze verso l’altro o verso il proprio sesso, o verso il sesso tout court, e quindici corti teatrali indaganti lo status di chi è erede di soggetti considerabili a vario titolo mostruosi, costituiscono il traguardo drammaturgico di un laboratorio di otto mesi, l’Officina teatrale, che si sviluppa attraverso un work in progress di scritture, di cantieristica di copioni brevi già più volte testati e messi in voce per sondare fenomeni delicati e scomodi come quelli dell’allergia alla sfera di un gender, a un rapporto con le altre o con la propria identità, o come quelli che registrano l’ardua condizione di discendenti da soggetti che la società considera orchi, aguzzini, ladri d’anime. Con distinti linguaggi, libere sottotematiche, variabili tensioni e disgiunte ambientazioni, i primi tredici corti e i secondi quindici vanno a comporre due spettacoli affidati ad attori e a registi vincenti un apposito bando dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico”. Il risultato, dopo due quadrimestri di esercizi e ricerche cui ha contribuito Laura Novelli, è un percorso binario di messinscene occupanti una settimana, col criterio di una sequenza di tre allestimenti dei primi materiali cui segue la terna di allestimenti dei secondi materiali.

Tra i testi, due miei: il programma completo qui.