Laboratorio Le mille e una notte (Shahrazad per bambini)

La prossima settimana, a Villa Celimontana a Roma, ci sarà il festival della letteratura di viaggio. Ha un programma molto bello, che cercherò di non sciupare troppo con il mio laboratorio.

Laboratorio le mille e una notte
Festival della Letteratura di Viaggio 2014
Domenica 28 settembre 2014
Palazzetto Mattei, Giardini, ore 10-11.30

Shahrazad per bambini, dai 6 ai 10 anni. Scritture, disegni, letture a cura di Nadia Terranova, ispirati all’antologia di novelle orientali.
In collaborazione con La Nuova Frontiera junior. Evento a numero chiuso, su prenotazione.

COME PARTECIPARE
Il laboratorio è gratuito e riservato a un numero limitato di persone, previa iscrizione, fino esaurimento posti. Per accedere alla selezione è necessario inviare all’organizzazione del Festival una mail all’indirizzo bookingflv@gmail.com, indicando nell’oggetto “Laboratorio Le Mille e una Notte”.
Nell’impossibilità di prenotare via email contattare il numero di telefono 377 2926056 (dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 17).

http://www.festivaletteraturadiviaggio.it/lab-2014/lab-le-mille-e-una-notte.htm

le_mille_e_una_notta_cop.indd

e vi offro pure il cappuccino

Domenica 27 ottobre c’è il cambio dell’ora, per cui dormirete un’ora in più. Domenica 27 ottobre il clima su Roma è soleggiato e poco nuvoloso, minima 14° e massima 24°.
Domenica 27 ottobre è il giorno giusto per svegliarsi, stiracchiarsi, uscire di buon umore, comprare i giornali, prendere la B1 fino alla fermata Libia e venire ad ascoltare me che con un nuovo taglio di capelli vi leggerò qualcuna delle mie Mille e una notte.
A voi e ai vostri pargoli, naturalmente.
See you.

le_mille_e_una_notta_cop.indd

 

Domenica 27 Ottobre 2013 dalle ore 11:00
viale Libia 186 – 00199 Roma RM
la Feltrinelli libri e musica
Nadia Terranova presenta ai più piccoli Le mille e una notte (la Nuova Frontiera junior)
Qui i dettagli dell’evento.

sotto le stelle di Faro a declamar

Allora, c’è questa iniziativa molto bella che si chiama Pianissimo – Libri sulla strada e consiste nel viaggio estivo di una libreria itinerante per la Sicilia (qui la raccontano gli ideatori e organizzatori). Un bibliobus di folli, predicatori di storie e spacciatori di libri, come quelli del Parnaso ambulante di Christopher Morlay, però per le vie sterrate di Trinacria.

C’è che Pianissimo inizia a Messina, al parco letterario Horcynus Orca, che è uno dei miei luoghi preferiti del mondo perché precisamente si trova a Torre Faro, vecchio borgo di pescatori sormontato da un pilone e dominato da una vecchia torre degli inglesi sulla punta dell’isola, di fronte al pilone della Calabria, dove si incontrano i due mari, dove si va perché l’acqua è sempre fredda e pulita e poi mica è tanto comune una spiaggia dove puoi scegliere se fare il bagno nello Ionio o nel Tirreno a seconda di dove giri l’asciugamano.

Dunque c’è che il 9 agosto alle 19.30 all’Horcynus Orca leggo qualcuna delle mie Mille e una notte, e ci sarà un duo jazz a intervallare le letture, Filippo Bonaccorso alla batteria e Luciano Troja al piano.
E alla fine ci sarà anche del buon vino siculo (Donnafugata! Quello che non mancava mai sulla tavola di mia nonna!) e qualcosa da mangiare, ché senza rinfresco lo so che poi non venite.

le_mille_e_una_notta_cop.indd

E poi succede che Pianissimo, che inizia lì all’Horcynus con noi, continua e potete seguirlo per l’isola, da Gioiosa Marea a Scicli ad Alcamo a Niscemi, con altri autori e libri e siculi scenari, fino al 2 settembre. Tutte le tappe e i libri e gli eventi sono qui. Buon viaggio, buone letture.

headerlogo

“e Villa Borghese è ancora un giardino”

Quest’anno insieme ad altri piccoli maestri ho collaborato alla Tribù dei lettori con un incontro in classe sui libri letti dagli ottenni/decenni. Per il premio i bambini hanno votato Rico, Oscar e il mago Ombra (molto carino), ma il mio cuor tifava per Melisenda di Edith Nesbit, cui avevo già accennato.

Siccome so perdere bene, domani pomeriggio [venerdì 31 maggio] alle 17.30 leggerò alcune delle folli storie di Melisenda alla Casina Raffaello, a Villa Borghese, dove quest’anno si svolge la rassegna (qui il programma completo).
Subito prima però, alle 16.30, alla Casa del cinema sempre a Villa Borghese, leggerò anche un paio delle mie Mille e una notte. Le più brevi e divertenti, prometto.

Il tutto finirà quando resterò completamente senza voce. Sarebbe bello se veniste a darmi una mano, ché magari a una certa mi date il cambio.

tribù

P.S.
A proposito delle Mille: qui una chiacchierata su libri miei e altrui con una lettrice e una bimba che mi hanno fatto tante domande difficili; qui una recensione su Internazionale.

P.S. 2
Non facciamo chiudere il Grande Cocomero, che oltre a essere uno dei miei film preferiti è anche un’associazione più che importante. Visti gli esiti di certe petizioni precedenti mi son presa di fiducia: firmate e fate girare, per favore. E fate tutto ciò che è in vostro potere per impedirlo.