Pezzi d’amore al Circolo dei lettori, Torino

In nome dell’amore 2: qui il programma completo

da martedì 14 a sabato 18 febbraio

L’amore è un discorso sconvolgente, che destabilizza relazioni e sguardi, confonde la ragione, a volte cerca le parole giuste, a volte le abbandona.
Seppur maneggiato da tutti e attraverso vari linguaggi, il discorso amoroso rimane «d’una estrema solitudine», come scriveva Roland Barthes: è un oggetto che ogni persona, alla fine, può gestire soltanto da sè.
Nei cinque giorni della seconda edizione della rassegna, ideata da Antonio Pascale, narrazioni multimediali raccontano le difficili meravigliose declinazioni dei sentimenti con parole, immagini, musica, teatro, percorsi di gusto.
Perché l’amore rimarrà sempre impossibile da comprendere fino in fondo, ma troppo affascinante per non esplorarlo in ogni frammento.

Mercoledì 15 febbraio:

→ ore 21 | Pezzi d’amore
con Alessandro Baronciani, illustratore
in dialogo con Nadia Terranova, scrittrice
Una ragazza che decide di scomparire, un ragazzo innamorato di lei, un’isola, Internet: questi i personaggi, da smontare e rimontare a piacimento, della storia a fumetti che l’autore di Come Svanire Completamente ha fatto a pezzi e chiuso in una scatola.Come l’amore, fatto di istanti che la memoria emotiva riorganizza a suo piacimento.

[Ho scritto qui del progetto comesvanirecompletamente]

in-nome-dellamore

Giorni veronesi

Dalla pagina Facebook della libreria FarFilò

▼▼▼ Fare Filò▼▼▼
▼LA CRONACA E I BAMBINI▼
incontro con Nadia Terranova
>>giovedi 2 febbraio, ore 21

Torna Fare Filò – il ciclo di incontri serali che Farfilò ha deciso di dedicare ad adulti curiosi- e torna con un ospite speciale e un argomento che merita tutta la nostra attenzione.
Accanto al fuoco, al centro di un cerchio fatto di sguardi adulti attenti e curiosi siederà Nadia Terranova, scrittrice di romanzi per ragazzi, autrice per Radio2, giornalista per diverse testate tra cui La Repubblica e Internazionale

▼ Nadia Terranova affronterà con noi un tema quanto mai attuale, delicato e importante. Come possiamo noi adulti raccontare i fatti della cronaca alle bambine e ai bambini?

Ci racconterà come le storie ci possono aiutare, come possono donarci le parole per parlare con loro di morte, guerra, calamità naturali…
La letteratura sublimando e narrando permette a noi adulti e ai bambini di accogliere il dolore e trovare le parole per riconoscerlo e per dirlo.
Nadia tesserà per noi un filo fatto di parole e di storie. Una bibliografia di testi preziosi l’accompagnerà.

Siamo onorate di averla nostra ospite. Lei non lo sa, ma noi -che in questi giorni ci sentiamo così fragili e impreparate- non vediamo l’ora di poterla incontrare, di starla ad ascoltare.
Fare Filò non poteva avere ospite più atteso! Sarà un filò importante.

INFO e ISCRIZIONE
l’incontro ha un costo di 10€
per iscrivervi telefonate allo 0458032473
o scriveteci info@farfilo.com

Farfilò è piccino e come sempre appena raggiunto il numero massimo di partecipanti che potremo ospitare chiuderemo le iscrizioni.

Questo incontro è possibile grazie ad un pensiero condiviso e ad una rete di persone speciali con cui abbiamo avuto il privilegio di collaborare!
Ecco quindi gli altri appuntamenti che in quei giorni Nadia Terranova terrà a Verona:
▼giovedì 2 Febbraio_pomeriggio, presso le scuole Rubele, per un incontro a cura di Francesca Arduini per IL CIRCOLO DEI LETTORI DI VERONA, Nadia Terranova parlerà con i bambini e le bambine della classe V, del suo ultimo romanzo “Casca il Mondo” (Mondadori, Primi junior, 2016) www.circololettoriverona.it (incontro privato)
▼venerdi 3 Febbraio_ore 20.45 sarà ospite delle Accanite Lettrici per la serata di Venerdì d’autore a Villa Bassani a Sant’ Ambrogio di Valpolicella botta.risposta@gmail.com (ingresso libero).
▼sabato 4 e domenica 5 Febbraio_ore 10-18 l’associazione culturale Murmure Teatro ospiterà Scrivere per ragazzi: codici, storie, linguaggi, un workshop condotto da Nadia Terranova. Per costo e iscrizione scrivere a murmureteatro@gmail.com o contattare Francesca Zoppei 328.1337481, francesca.zoppei@gmail.com

farfilo

Lessico di una scrittrice

Circolo dei lettori
Via Bogino 9, 10123 Torino

lunedì 5 dicembre ore 18.30
Vita immaginaria
con Nadia Terranova
Nel suo parlar di notte, Natalia Ginzburg ha incontrato un popolo vanitoso e brulicante di piccolissimi nani neri, poi ha amato il principe Sergio, infine ha fatto vivere e morire persone vere.Nella mente c’è un universo parallelo, una vita immaginaria che quando s’incontra e scontra con la vita reale a volte vince, a volte perde.Molto attiva nei bambini, rimane negli adulti, perché è degli uomini, che anche nell’immaginazione fanno i conti con il mondo.

Gli anni a Torino

Questa settimana Gli anni al contrario saranno abbastanza in giro.
Si comincia con il Circolo dei lettori di Torino, per la rassegna Good Book, dedicata agli esordienti.
Racconto il libro e quello che gli sta intorno insieme all’attore e scrittore Corrado Fortuna mercoledì 4 marzo alle 21.

Torino Circolo dei lettori Gli anni al contrario