Officina Racconto Illustrato, Firenze

Terza edizione del workshop sull’albo illustrato presso l’associazione Cartavetra di Firenze, insieme all’illustratrice Brunella Baldi. Il corso è aperto a autori, illustratori, semplici appassionati: chiunque può lavorare su un’idea e una storia propria. Le idee riconducibili a tematiche ambientali saranno prese in considerazione per un’eventuale pubblicazione nella collana illustrata dell’editore Terra Nuova.

Costo del workshop 180€ + 10 di Tessera Associativa.
Iscrizioni prolungate fino al 12 novembre

corso-albo-illustrato-firenze

officina racconto illustrato, #2

Per chi ha seguito il corso dell’anno scorso e per chi invece comincia da zero, per chi ha già pubblicato qualcosa e per chi invece è un esordiente assoluto: a ottobre parte la seconda edizione dell’officina ideata e tenuta da me e dall’illustratrice Brunella Baldi, a Firenze. Lavoreremo sulle vostre storie o sulle vostre idee di storia, sulle parole e sulle immagini.
Qui trovate un po’ di materiale sugli incontri dell’edizione 2014; per informazioni e iscrizioni scrivete o telefonate ai recapiti indicati nella locandina.

nadia terranova

officina racconto illustrato

Nei prossimi mesi terrò a Firenze un laboratorio sul racconto illustrato in quattro weekend, è possibile iscriversi all’intero workshop oppure ai singoli incontri. Per tutte le info (anche riguardanti posti economici dove dormire se venite da fuori), scrivete alla bravissima illustratrice Brunella Baldi, co-organizzatrice del progetto. Gli incontri sono aperti sia a professionisti che a principianti.

racconto illustrato workshop

quella volta che sono stata a Pavanarma

(milanogenovaparma, maggio dei libri, valigia dei libri, prime tre tappe, in the mood –  qui c’è il mio diario ufficiale, di seguito invece un po’ di backstage)

Che questo mese sarebbe andata così lo sapevo, che a me stare in giro piace lo sapevo pure, che mi sarei svegliata la mattina pensando: tutto bene, devo solo ricordarmi dove ho dormito e localizzare dove sono, poi prendo il caffè e vado a incontrare una scuola, e pure questo lo sapevo bene.
Va così, un giorno dopo l’altro, e ogni tanto ci scappa un giro all’acquario di Genova o uno sbraco sui prati della Pilotta a Parma.

In tutto ciò, c’era qualcosa che volevo appuntarmi e prima che mi dimentico me lo segno qua. Tipo che mentre parlavo con Francesco Chiacchio e Brunella Baldi m’è venuto fuori quello che penso degli illustratori: “siete come dei prestigiatori”; per me che son negata, vedere come in due minuti ti abbozzano una situazione è una specie di stupor mundi.
(Per me che sto scrivendo il Romanzo da un centinaio di anni, anche – ma questa è un’altra storia, questa è una cosa che non c’entra, e poi ora sto finendo, ma ora sul serio, tsk tsk).

Ed ecco, mentre parlavo di Guccini (io? ma dai, l’avreste mai detto?), cos’ha tirato fuori Francesco:

Di cui è previsto un seguito calcistico, di cui vi anticipo il sibillino fototrailer:

Insomma, volevo dire che è una bella sfacchinata, ‘sto viaggio dei libri, una di quelle cose che sarebbe bello fare a vent’anni in stile Almost Famous con un furgoncino Westfalia, dormendo all’addiaccio e mangiando in chioschi aperti anche la notte. Invece di anni ne abbiamo un po’ di più e ci dobbiamo accontentare di Trenitalia, alberghi di fortuna e ristoranti tipici. Ma noi scrittori siamo gente semplice, ci divertiamo anche così.