polvere di stelle

Il 28 settembre è morto Carlo Castellaneta. Poche settimane prima avevo trovato su una bancarella uno dei suoi libri di racconti, Polvere di stelle, e l’avevo preso subito, attratta dalla copertina nonché dal fatto che avevo appena finito un altro libro, completamente diverso, ma che raccontava anch’esso una vecchia Milano e mi sembrava di non averne ancora abbastanza.

Image

Sono racconti brevi, fotografie di nostalgia viva, mai compiaciuta. Sui Bastioni si faceva cabaret racconta uno spettacolo comico su Mussolini e Claretta Petacci pochi mesi dopo la fine della guerra: dietro la risata grezza, volgare, spunta in silenzio un senso di vergogna. In Le donne sono volubili il nostro si fa tanti scrupoli prima di appartarsi con una ragazza, per poi essere scaricato subito dopo e senza troppi complimenti (le donne serie di una volta: sì, quelle che sapevano come farsi i fatti loro e sparire, e lo sapevano già seriamente, appunto). Il bozzetto Le letture è un piccolo omaggio alla letteratura su cui tutti ci siamo formati, quella per ragazzi, con la scoperta di Erich Kästner e Salgari, le avventure di Arsenio Lupin, l’empatia con Un capitano di quindici anni e i pianti per la morte di Némececk nei Ragazzi della via Pal. E ovviamente c’è Milano, ovunque e comunque, sotto le bombe, all’Idroscalo, ai giardini pubblici, nelle domeniche dalla nonna, una Milano che io non conosco, non ho in memoria, e però forse proprio per questo una città di cui amo tanto leggere.
E quindi quando è morto Carlo Castellaneta io avevo questo suo libro sul comodino, che leggevo a saltare, come si leggono i racconti. Anche stanotte ne ho letto uno, poi un altro, poi ho continuato a saltare qua e là fra le pagine finché non mi sono accorta che non ne era rimasto più nessuno e ho capito che lo dovevo salutare.

P.S.
Polvere di stelle è fuori catalogo. Se lo volete, potete comprarne ancora qualche copia in eccedenza di magazzino su amazon, o a minor prezzo sul reminder ibs. Naturalmente approfitto subito per la mia rubrica questuante: speriamo proprio che lo ristampino.

2 thoughts on “polvere di stelle

  1. Di castellaneta ho letto viaggio con il padre e notti e nebbie e sono come te i libri che parlano di Milano di una certa Milano ormai scomparsa mi attirano molto. A questo proposito hai mai letto i libri di Renato olivieri?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...