“equivoco, come tutti i pentiti; e anche stavolta probabilmente bugiardo”

Uno scrittore di complemento, insomma; intempestivo; più privato che pubblico. Che scrive per persuadersi alla vita; per medicarsi, fosse pure con un placebo; per introdurre una surrettizia passione in quel “delitto senza passione” (i films degli anni Trenta gli stanno sempre nell’anima) che è la sua e la vita di tutti. Che ha esordito tardissimo e fra mille ritrosie e, pur essendo trascorso ormai dall’omertà alla logorrea, conserva sempre una diffidenza, quasi un’inimicizia, nei confronti del lettore. Forse per il rimorso di sentirsi tutt’altro che un portavoce di lui, ma un testimonio solamente di sé. Equivoco, come tutti i pentiti; e anche stavolta probabilmente bugiardo.

Gesualdo Bufalino, Saldi d’autunno, Bompiani

gesualdo bufalino

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...