Addio a una scienziata [im]perfetta (Torino, 22 aprile 1909 – Roma, 30 dicembre 2012)

«La mancanza di complessi, una notevole tenacia nel perseguire la strada che ritenevo giusta e la noncuranza per le difficoltà che avrei incontrato nella realizzazione dei miei progetti mi hanno enormemente aiutato a far fronte agli anni difficili della vita».

rita levi fiocco

«A me era toccato in sorte di avere due cromosomi X e di essere nata in un periodo nel quale essere uomo o donna significava il potenziamento o la repressione delle naturali doti intellettuali del singolo».

rita e paola levi montalcini

«Comunicai a mia madre la mia decisione di riprendere a qualsiasi costo gli studi e di iscrivermi a medicina. Lei mi incoraggiò a discuterne con papà. Ritengo che quando timidamente il giorno stesso gli chiesi se dopo cena potevo parlargli, fosse già stato messo al corrente dalla mamma. Rispose che potevo farlo anche subito. Iniziai un po’ da lontano dicendogli che non sentivo alcuna vocazione per la vita matrimoniale e per la maternità».

rita levi bn

«Considerato il lungo percorso, quello di coetanei colleghi e delle giovani reclute che si sono affiancate a noi, credo di poter affermare che, nella ricerca scientifica, né il grado di intelligenza né la capacità di eseguire e portare a termine con esattezza il compito intrapreso siano i fattori essenziali per la riuscita e la soddisfazione personali. Nell’una e nell’altra contano maggiormente la totale dedizione e il saper chiudere gli occhi davanti alle difficoltà: in tal modo possiamo affrontare problemi che altri, più critici e più acuti, non affronterebbero».

rita levi redStamattina, davanti a una casa con un grande balcone sul verde, Roma ha salutato Rita Levi Montalcini. Tenendomi stretta quei minuti di silenzio composto, nell’attesa e poi nell’addio, posso sottovoce lasciar finire un altro anno.

2 thoughts on “Addio a una scienziata [im]perfetta (Torino, 22 aprile 1909 – Roma, 30 dicembre 2012)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...