quelque chose

Di ritorno dalla Fiera del libro per ragazzi di Bologna. Con la maratona del 30 marzo in Salaborsa e la presentazione divertente e divertita insieme ai ragazzi, Caro diario ti scrivo ha proprio cominciato a camminare con le gambette sue. Gli faccio ciao con la manina aspettando la prossima presentazione: Napoli, Feltrinelli, Piazza dei Martiri. La data è di quelle indimenticabili: lunedì 11 aprile 2011 alle 11. E nel frattempo:

Martedì 5 aprile alle 18.30 alla libreria Fanucci di piazza Madama a Roma parlerò di Io dentro gli spari di Silvana Gandolfi (Salani). Saranno presenti l’autrice e la giornalista di Radio 100passi Monica Soldano.

Venerdì 8 aprile ci sarà una presentazione di Scrittori in cucina a La Spezia. So che l’avevo già detto, ma non avevo ancora la locandina dell’evento che mi ha inviato oggi Luisa Ventola.

Ieri ho scoperto che un mio racconto, L’ultima estate degli anni Ottanta, pubblicato sulla rivista Linus nel maggio 2007, introvabile, è stato selezionato per l’antologia Scrivere il memoir che uscirà per i tipi di DinoAudino. Sono contenta che viva una nuova vita.

E poi c’è questa canzone che mi fa compagnia mentre guardo le cose che succedono, accucciata dentro casa a riprendermi dal giusto frastuono della fiera, ricominciando piano piano a scrivere con accanto un simpatico succo di ribes nero.


(l’immagine viene dalla Straordinaria invenzione di Hugo Cabret, uno dei miei libri preferiti)

One thought on “quelque chose

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...