4 risposte a "quel dettaglio che fa la differenza"

  1. Quando la fantasia costruisce castelli in aria parte sempre dalla baracca della vita, altrimenti non avrebbe alimento. C’è sempre un filo, più o meno sottile, che lega la realtà alla fantasia.

    1. Sì ma la metafora è sua: baracche>castelli (non è il cosa, è il come – quasi sempre, per me. Le cose da dire sono due tre, sempre le stesse, è il come che fa la differenza).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...