Bologna Bookfair 2015, diciamo l’indicibile.

Bologna Children’s Bookfair 2015
Martedì 31 marzo
Caffè degli Autori – Ore 13:30

Pad. 29/30
DafDaf, il giornale ebraico dei bambini e Pagine Ebraiche presentano: Raccontare l’indicibile

Coordinare un giornale per bambini significa confrontarsi ogni mese con la necessità di scegliere cosa raccontare, e la responsabilità di definire i parametri con cui affrontare argomenti a volte impossibili da raccontare. Per affrontare su un giornale o in un libro ciò che a volte è indicibile, allora, l’unica scelta possibile è accettare il confronto non solo con chi teorizza la questione ma soprattutto con coloro che si trovano a trasformare la teoria in azioni concrete rivolte ai bambini e ai ragazzi, e dunque non solo ai lettori di DafDaf, il giornale ebraico dei bambini, ma a tutti i giovani lettori.

Anna Castagnoli, esperta di letteratura illustrata, autrice, illustratrice
Paolo Cesari, traduttore
Nadia Terranova, scrittrice
Luisa Valenti, illustratrice

Introduce e modera Ada Treves, giornalista e coordinatrice di DafDaf

Qui il programma completo della fiera, qui il programma in inglese (dove divento Nadia Newfoundland), qui la presentazione del numero 55 di DafDaf che trovate in fiera; e invece posto di seguito il pezzo che ho scritto su Pagine Ebraiche raccontando perché dobbiamo raccontare quello che non si può raccontare.

Pagine ebraiche Nadia Terranova

CaLibro 2015 (Gli anni al contrario & Bruno il bambino che imparò a volare)

CaLibro 2015

Molto felice di essere a CaLibro, festival di Città di Castello (Pg) per due incontri, uno con i grandi e uno con i piccoli:

* Venerdì 27 marzo, ore 18.30, Teatro degli illuminati
L’amore al contrario.

Una conversazione fra Nadia Terranova (Gli anni al contrario) e Marco Peano (L’invenzione della madre).

* Sabato 28 marzo, ore 10.30, Laboratorio e Collezione tessile Tela Umbra.
Bruno testagrossa!
Un laboratorio di lettura per bambini dagli 8 anni in su, ispirato al libro di Nadia Terranova, Bruno. Il bambino che imparò a volare (Orecchio acerbo). A cura di Lucia Girelli. Con Annalisa Franchi e con la partecipazione di Nadia Terranova

Torre di Libri 2015

Lunedì 23 marzo sarò a Torre di Libri, mostra di illustrazione e promozione della lettura a Torre S. Patrizio (Fermo). Si tratta di una iniziativa quasi interamente dedicata al libro illustrato. La mattina racconterò Bruno e Le mille e una notte. Nel pomeriggio invece ci sarà un incontro su Gli anni al contrario.
Molto felice di essere a un festival di illustratori in cui faccio sommessamente la parte dell’imbucata.
Leggendo questo post di Elisabetta Cremaschi (Gavroche) vi sembrerà di essere un po’ lì anche voi.

manifesto 2015bassa

Gli anni al contrario in Sicilia, di nuovo

Questa fine di settimana e inizio primavera torno per tre giorni in Trinacria con Gli anni al contrario. Il 19 marzo a Catania, il 20 a Messina, il 21 a Trapani.

Giovedì 19 marzo a Catania alle 20.00, con Rossella Alessandrini e Luciano Modica alla libreria Vicolo Stretto.

Vicolo Stretto Catania Terranova Gli anni al contrario

Venerdì 20 marzo a Messina alle 18.30, con Francesco Musolino alla libreria La Gilda dei narratori, per la rassegna Incontri d’autore.

La Gilda Terranova Messina

Sabato 21 marzo a Trapani alle 18.30 con Marco Rizzo, alla Libreria del Corso.

Trapani libreria del corso Terranova

Libri come 2015 – biblioteche e auditorium

Libri come 2015 ha come tema la scuola. Sarò a questi tre appuntamenti (e ovviamente ad ascoltarne molti altri):

Mercoledì 11 marzo alle 19.00 alla biblioteca Nelson Mandela, via La Spezia 21 (metro san Giovanni) – Anteprima Libri come 2015, conversazione su Gli anni al contrario  con Marino Sinibaldi.

Sabato 14 marzo ci spostiamo all’auditorium.
Alle 16.00 nello spazio Garage, conversazione su Gli anni al contrario con Melania Mazzucco.
Alle 20.00 sempre nello spazio Garage, reading a cura di @Stoleggendo, #maestridivita, con: Annarita Briganti, Florinda Fiamma, Gaja Lombardi Cenciarelli, Francesco Musolino, Stefano Piedimonte, Stefano Petrocchi e la sottoscritta.

libri-come

La bottega del libro

Violetta la timida (4)

Roberto Riedi è il libraio di un paradiso di Tor Pignattara (Torpigna, o cara) dove passo molto tempo e spendo troppi soldi: La bottega del libro, più che una libreria dell’usato, è un archivio di “libri fuori catalogo, per ogni tempo”, fra cui un’ottima sezione dedicata agli anni Settanta.
Ieri Roberto mi ha regalato una prima edizione, per scoprire perché sbirciate a pag. 117 del mio romanzo, o meglio ancora leggete direttamente lei.

Violetta la timida (3)

Violetta la timida (2)Violetta la timida

IMG_20150307_104940

A L’Aquila

Torno sempre a L’Aquila. Un po’ perché c’è di mezzo la mia amica straordinaria, Rosaria Caruso, un po’ perché a L’Aquila mi sono successe cose (ho incontrato David Grossman, Bruno ha mosso i primi passi, ho tenuto il mio primo incontro come piccola maestra, sono stata in una scuola dove ho conosciuto una ragazzina la cui voce martellante mi è rimasta talmente impressa che poi è diventata – in parte – quella di Agata). Soprattutto ci torno perché L’Aquila è bellissima, a dispetto di ogni retorica e anche dei miei ricordi appiccicati.
Torno anche domani, con Gli anni al contrario. Neve permettendo.

L'Aquila